Ciclismo Tour de France: Parigi corona Joan Vingegaard mentre la finale è tutta di  Jasper Philipsen  

Ciclismo Tour de France: Parigi corona Joan Vingegaard mentre la finale è tutta di  Jasper Philipsen  

Jasper Philipsen è il vincitore della 21esima tappa del Tour de France. Jonas Vingegaard invece, raggiunge Parigi e arriva vincitore del 109° Tour de France.

La tappa

Tutte le persone che desiderano divertirsi con le slot machines, poker, casinò e tante altre categorie di gioco disponibili sulla piattaforma, possono ottenere vantaggiose promozioni e ricchi bonus visitando il sito ufficiale di 1win bet, c’è la possibilità anche di partecipare al gioco online preferito in modalità live e accedere comodamente da qualsiasi dispositivo in modo da continuare a giocare ovunque senza perdere la partita. Il ciclista Jasper Philipsen, è stato l’unico a fare la doppietta, mentre nella classifica finale Joan Vingegaard vince con un tempo di 2’43”, grazie a tutta la sua squadra che lo ha aiutato a completare la tappa. Dopo l’arrivo, il ciclista, Joan Vingegaard ha dichiarato sul podio: ” Sono molto felice, questa è stata una delle più belle esperienze che ho vissuto nella mia carriera. Devo dire che tutta la mia squadra ha dimostrato tanto e mi ha aiutato ad arrivare a questo traguardo, inoltre, Wout Van Aert è un ciclista eccezionale” – ha concluso Joan Vingegaard. In effetti un montepremi non da poco, perchè alla fine la squadra della Jumbo riesce a vincere ben 779 mila euro.

La vittoria del belga Jasper Philipsen

Per chi desidera andare in Puglia, si può trovare alloggi e tanto altro per godersi una buona vacanza organizzata, dove per saperne di più, si possono avere informazioni utili in questo link.  Alla partenza, Wout Van Aert, Joan Vingegaard e Tadej Pogacar sono partiti dove poi Tadej Pogacar, ha subito un attacco che lo ha fatto sbalzare per circa un centinaio di metri da Filippo Ganna e gli altri ciclisti. Jasper Philipsen invece supera bene Dylan Groenewegen e Alexander Kristoff, dove riesce a raggiungere il primo posto. Questo Tour de France alla fine si è mostrato il più veloce con l’ arrivo di ben 135 corridori fino a Parigi. Pochi, ma c’è da dire anche che nella corsa, ci sono stati 18 i ritiri soprattutto per Covid, dove gli ultimi sono stati Michael Woods e Guillaume Boivin. Dopo tanti anni, si è verificato che una squadra riesce a guadagnarsi sia la maglia gialla che quella verde, comprese sei tappe vinte.

Tadej Pogacar e gli altri

Nella corsa, nonostante tutto, Tadej Pogacar sembrava essersi avviato facile soprattutto nella partenza. Invece il ciclista resta con tre tappe vinte e la maglia bianca. Mentre però Tadej Pogacar è rimasto completamente solo, Joan Vingegaard, Primoz Roglic e Steven Kruijswijk lo hanno superato e quindi il team olandese si è preso anche una mezzapunta come Primoz Roglic. Ma adesso il prossimo appuntamento è a Bilbao, in Spagna il prossimo anno, dove su quelli che hanno la maglia gialla parteciperà anche Egan Bernal il ciclista colombiano. Ma nel frattempo, il vincitore, Joan Vingegaard, ora, deve mettersi in gioco anche sui Monumenti, in modo che il pubblico non lo consideri semplicemente un  corridore, ma anche una stella del ciclismo del Tour de France.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *