Formula E: DS-Techeetah avverte Mercedes che ci saranno anche loro per il titolo

Nuovi tracciati e grandi ambizioni

Gli argomenti al centro della tavola rotonda di DS-Techeetah, con i due piloti del team Da Costa e Jean Eric Vergne, girano tutti attorno alla nuova struttura del calendario di Formula E, agli avversari, alle città aggiunte per la prima volta nel campionato, alle aspettative e ai progressi tecnici. Il tutto assieme al boss Mark Preston: proprio quest’ultimo rappresenta uno dei cambiamenti più importanti all’interno del team, visto che è diventato a pieno titolo CEO della squadra con Thomas Chevaucher, ora nel ruolo di team principal. Hai un sito web e vorresti sapere se è così funzionale? Ecco 10 caratteristiche principali che ogni sito web dovrebbe avere

L’obbiettivo principale di Preston e del team

Così Preston ha dichiarato che sono pronti a concentrarsi ancora di più sulla squadra e a lavorare per poter emergere nella prossima stagione. Hanno un buon team e una vettura che devono rendere vincente. Capire e risolvere i problemi riscontrati durante questa stagione di Formula E sarà la priorità e non solo, e non tanto, per lo staff tecnico o dirigenziale, ma soprattutto in previsione dell’arrivo di altre case nel campionato. Preston ha affermato che i costruttori vanno e vengono, ma occorre far attenzione a chi cerca di avvicinarsi al Mondiale di Formula E, come ad esempio i cinesi che vengono in Europa e in America per scoprire i potenziali dei veicoli elettrici.

Nuove regole

I cambiamenti regolamentari interessano tutta la squadra, ed i piloti stessi sono i primi a dichiararsi soddisfatti ma allo stesso tempo preoccupati dalla nuova formula delle qualifiche, ma ammettono come fosse comunque necessario mettere mano ai regolamenti. Le nuove regole prevedono per le qualifiche un vero e prorpio testa e coda con eliminazioni dirette: i piloti verranno divisi in due gruppi da undici, e avranno a disposizione soltanto dieci minuti per girare senza limiti riguardo al numero dei giri; i migliori quattro di ogni gruppo si sfideranno direttamente nei quarti di finale , poi nelle semifinali e per concludere, la finale a due. I due alfieri del team ammettono che la Mercedes si può battere, ma oltre ciò ci saranno anche altre squadre da tenere d’occhio. L’ottimismo, però, porta tutti a vedersi tra le squadre favorite per la stagione 2022. Mark Preston sentenzia affermando che quello che fanno gli altri non interessa a loro, fino ad un certo punto, perché devono concentrarsi costantemente sul loro team e lavorare per rendere competitiva la loro vettura. 

Se ti piacciono i giochi online, divertiti giocando alle varie slot online di vegasplus. casino

Nuovi tracciati cittadini

Una stagione che prevede qualche novità, con un maggiore spazio ai tracciati cittadini. I due piloti il Messico lo conoscono già, sarebbero incuriositi dal tracciato di Seul. E anche da quello di Giacarta. Pechino dovrebbe ospitare la gara della Formula E, ma ancora non è deciso, mentre confermata la new entry della Corea Del Sud. I cambiamenti delle qualificazioni diventeranno attivi, basandosi appunto sulla classifica Mondiale per la scelta della ripetzione dei gruppi. 

Leave a Reply

Your email address will not be published.